Skip links

Appello al Consiglio e alla Giunta Regionale del Veneto sulla mozione n. 29

Appello al Consiglio e alla Giunta Regionale del Veneto sulla mozione n. 29, primo firmatario il consigliere Speranzon, intitolata “La Giunta regionale sospenda…”

Le sottoscritte e i sottoscritti auspicano che il Consiglio Regionale e la Giunta regionale del Veneto non vogliano fare propria la mozione n. 29, primo firmatario il consigliere Speranzon, che, lungi dal voler diffondere la conoscenza scientifica su un tema importante e dibattuto quale quello delle foibe e delle violenze nel confine orientale, mira invece a limitare la ricerca, il dibattito scientifico e la libera discussione.
L’uso di termini quali “riduzionismo” e “giustificazionismo” ha infatti l’obiettivo non di sanzionare chi nega la realtà di queste violenze, ma di limitare – su basi assai vaghe e di dubbia legittimità costituzionale – qualsiasi possibilità di discussione, ricerca e interpretazione dei fenomeni in oggetto. Chi dovrebbe mai giudicare se si tratti di riduzionismo o giustificazionismo? Fin dalla premessa la mozione enuncia come verità storiche definitivamente acquisite dati e interpretazioni che gli storici hanno – allo stato attuale delle ricerche – più volte messo in discussione con studi accurati sulla base dei documenti disponibili.
I sottoscrittori di questo appello auspicano – sulla scia anche di quanto espresso in questi giorni, su questioni analoghe, dalla Società italiana per lo studio della storia contemporanea (Sissco) – che la Regione Veneto sostenga, nei luoghi ad essa deputati, la ricerca storica su questo come su altri eventi della storia, non solo italiana, proprio sulla base dei valori di pace e di convivenza civile espressi dalla nostra Carta Costituzionale e dai Trattati dell’Unione Europea, e che contribuisca a conservare un clima culturale di dibattito, sereno approfondimento e confronto civile.
Giulia Albanese, storica, Università degli Studi di Padova
Elena Bacchin, storica, Università Ca’ Foscari Venezia
Duccio Basosi, storico, Università Ca’ Foscari Venezia
Giovanni Bernardini, storico, Università degli studi di Verona
Federica Bertagna, storica, Università degli Studi di Verona
Andrea Brazzoduro, storico, Università Ca’ Foscari Venezia
Alessandro Casellato, storico, Università Ca’ Foscari Venezia
Renato Camurri, storico, Università degli Studi di Verona
Laura Cerasi, storica, Università Ca’ Foscari Venezia
Marco Fincardi, storico, Università Ca’ Foscari Venezia
Monica Fioravanzo, storica, Università degli Studi di Padova
Filippo Focardi, storico, Università degli Studi di Padova
Giovanni Focardi, storico, Università degli Studi di Padova
Enrico Francia, storico, Università degli Studi di Padova
Emilio Franzina, storico, Università degli Studi di Verona
Carlo Fumian, storico, Università degli Studi di Padova
Mario Isnenghi, storico, Università Ca’ Foscari di Venezia
Alba Lazzaretto, storica, Università degli Studi di Padova
Simon Levis Sullam, storico, Università Ca’ Foscari Venezia
Valentine Lomellini, storica, Università degli Studi di Padova
Federico Mazzini, storico, Università degli Studi di Padova
Matteo Millan, storico, Università degli Studi di Padova
Marco Mondini, storico, Università degli Studi di Padova
Rolf Petri, storico, Università Ca’ Foscari di Venezia
Stefano Petrungaro, storico, Università Ca’ Foscari Venezia
Maria Chiara Rioli, storica, Università Ca’ Foscari Venezia
Laura Schettini, storica, Università degli Studi di Padova
Carlotta Sorba, storica, Università degli Studi di Padova
Giulia Simone, storica, Università degli Studi di Padova
Giovanni Vian, storico, Università Ca’ Foscari Venezia
Gilda Zazzara, storica, Università Ca’ Foscari Venezia
Centro d’Ateneo per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea dell’Università degli Studi di Padova (Casrec)
Centro studi Ettore Luccini, Padova (CSEL)
Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’Età contemporanea (Isbrec)
Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea “Ettore Gallo” di Vicenza (Istrevi)
Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea (Iveser)
Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea (IVrR)
ISTRESCO – APS
2