Skip links

5X1000: UNA FIRMA PER STORIA E MEMORIA

Cos’è il 5 per mille

Il 5 per mille può essere devoluto da tutti i cittadini che presentano la propria dichiarazione dei redditi attraverso il CUD, il modello 730 (anche precompilato) e il modello Unico per le persone fisiche; destinare il 5 per mille non costa nulla a chi lo fa, ma significa tanto per chi lo riceve! Non è un’imposta aggiuntiva e non si somma all’ammontare dell’IRPEF, né è alternativo all’8 per mille.
Per l’anno 2022 invece non è stato confermato il beneficio del 2 per mille agli Enti del Terzo Settore.

Aiutaci a mantenere viva la memoria

Il tuo contributo ci permetterà di:

  • riordinare e catalogare archivio e biblioteca
  • progettare e realizzare nuovi studi e ricerche
  • ampliare la nostra offerta didattica
  • continuare la nostra opera di divulgazione
  • mantenere a Venezia un centro di studio indipendente

Aiutaci a mantenere viva la memoria per continuare a raccontarti questa storia.
Sulla tua dichiarazione dei redditi scegli Iveser, una buona scelta!

Codice fiscale > 94019850273

Domande e risposte

: il 5 per mille è una parte dell’IRPEF. Donare il 5×1000 non costa nulla.
Se non scegli di destinare a nessuno il 5×1000, quella frazione di IRPEF verrà in ogni caso versata allo Stato Italiano.

8×1000, 5×1000 e 2×1000 sono tre azioni diverse.
Puoi scegliere a chi devolvere l’8×1000 e allo stesso tempo destinare il 5×1000 a Iveser, senza spendere nulla!
L’uno è indipendente dall’altra.

Devi firmare nel riquadro dedicato al “Sostegno degli Enti del Terzo Settore iscritti nel RUNTS di cui all’art. 46, C 1, del D.LGS. 3 luglio 2017, n. 117 …” e inserire il Codice Fiscale 94019850273 di Iveser nello spazio sottostante.

, puoi destinare il tuo 5×1000 anche senza presentare la tua dichiarazione dei redditi (ex UNICO o 730).
Tutti i contribuenti che ricevono il CUD possono donare il 5×1000 e il 2×1000. Devi solo recarti presso un ufficio postale o un CAF e consegnare in modo gratuito le schede per la destinazione del 5×1000 allegata al modello CUD.
Devi compilare, firmare e consegnare la scheda dentro una busta chiusa entro la scadenza per la dichiarazione dei redditi.
Sulla busta devi indicare le seguenti diciture:
– “Scelta per la destinazione del cinque per mille dell’IRPEF”
– anno a cui fa riferimento la dichiarazione
– codice fiscale personale, cognome e nome

Se firmi soltanto e non inserisci il codice fiscale, il tuo 5×1000 non verrà donato a Iveser ma verrà suddiviso in modo proporzionale a tutt gli Enti del Terzo Settore.
Per questo, ricordati di scrivere il codice fiscale di Iveser 94019850273: è fondamentale.

NO: per il 5×1000 si può esprimere solo una preferenza e inserire il codice fiscale di un solo beneficiario.

La dichiarazione dei redditi è il documento che serve a tutti i contribuenti per dichiarare la propria situazione economica, sulla base della quale vengono calcolate le imposte.
Inoltre, tramite la dichiarazione dei redditi, puoi destinare gratuitamente il tuo 5×1000 a Iveser. Ma quali sono le scadenze?

Scadenze per il Modello 730 (ordinario e precompilato):
– 30 settembre 2022

Scadenze il Modello UNICO-Redditi:
– 30 novembre 2022

Come destinare il 5 per mille a Iveser

All’interno dei singoli modelli della dichiarazione dei redditi (CU, 730 e UNICO) si trova uno spazio dedicato alla “Scelta per la destinazione del cinque per mille dell’Irpef”: nella sezione relativa al “Sostegno degli Enti  del Terzo Settore iscritti nel RUNTS di cui all’art. 46, C 1, del D.LGS. 3 luglio 2017, n. 117 …” inserisci il codice fiscale dell’Iveser: 94019850273 e firma nello spazio dedicato.

Se presenti il 730 Precompilato sul sito delle Agenzia delle Entrate:
seleziona la voce Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale
inserisci il nostro codice fiscale 94019850273 nel riquadro

228

Send this to a friend